Un Nuovo Gruppo Politico per Cambiare l’Europa

Negli ultimi dieci anni la UE ha dovuto affrontare prove difficili e, purtroppo nella maggior parte dei casi, ha fallito nell’individuare soluzioni idonee superarle.

In primo luogo, la crisi economica è stata combattuta con l’austerità e interventi economici pro-ciclici che non hanno fatto altro che peggiorare la situazione.

La divergenza economica, sia all’interno che tra i diversti Stati Membri, è aumentata e il danno prodotto da questo approccio è stato perpetuato dale forze politiche tradizionali, fatto messo in particolare evidenza dal caso della Grecia.

Gli interessi specifici degli Stati Membri hanno prevalso sul principio di solidarietà sancito nei Trattati, lasciando la politica europea in un pantano permanente.

Il Partito Popolare Europeo (PPE) e i Socialisti (PSE) sono i partiti da riterene maggiormente responsabili per l’attuale crisi d’identità che attraversa l’Europa.

Dobbiamo cambiare per rimettere l’Europa sui binari giusti. Per questo motivo stiamo lavorando per creare un nuovo Gruppo.

Il 15 febbraio, il leader del MoVimento 5 Stelle, Luidi Di Maio, ha presentato un’alleanza con il partito croato di Zivi Zid, il Kukiz della Polonia, il Liike Nyt della Finlandia e l’Akkel della Grecia.

Il 26 maggio, il nostro Group includerà partiti aggiuntivi e insieme vogliano rendere l’Europa ai suoi cittadini.

Questo è il momento per il cambiamento. Vogliamo essere questo cambiamento che i cittadini europei cercano.

Per leggere l’intervista integrale cliccate qui!

Check Also

Minori stranieri non accompagnati, come tutelarli in Europa?

Ho avuto il piacere di ospitare al Parlamento  europeo, la settimana scorsa, un’importante conferenza dal ...