domenica , 28 maggio 2017
  • AL LAVORO PER UN'EUROPA A 5 STELLE:

    AL LAVORO PER UN'EUROPA A 5 STELLE:

    SE NON CE LA FARANNO SOGNARE
    NOI NON LI FAREMO DORMIRE!

  • UN OBIETTIVO ALL'ORIZZONTE:

    UN OBIETTIVO ALL'ORIZZONTE:

    CAMBIARE IL NOSTRO PAESE
    PER NON CAMBIARE PAESE!

  • MOVIMENTO 5 STELLE:

    MOVIMENTO 5 STELLE:

    UNA COMUNITÀ DI CITTADINI
    PER TUTTI I CITTADINI

  • IL NOSTRO MEDITERRANEO:

    IL NOSTRO MEDITERRANEO:

    NON UN FOSSATO MEDIEVALE
    MA UN PONTE DI CIVILTÀ

  • NO A TECNOCRAZIA E AUSTERITÀ

    NO A TECNOCRAZIA E AUSTERITÀ

    SÌ A DEMOCRAZIA E SOLIDARIETÀ

  • NOI PORTAVOCE M5S:

    NOI PORTAVOCE M5S:

    DALL'EUROPA AI TERRITORI,
    UNA SQUADRA CHE FA RETE

  • LORO NON MOLLERANNO MAI...

    LORO NON MOLLERANNO MAI...

    ...NOI NEMMENO!

  • NOI 17 A BRUXELLES: GRINTA, COERENZA E IMPEGNO.

    NOI 17 A BRUXELLES: GRINTA, COERENZA E IMPEGNO.

    RIPRENDIAMOCI IL SOGNO EUROPEO!

  • LA NOSTRA UNICA GUERRA:

    LA NOSTRA UNICA GUERRA:

    CONTRO POVERTÀ, DISUGUAGLIANZA,
    VIOLENZA E DISCRIMINAZIONE!

  • L'ONESTÀ TORNERÀ DI MODA:

    L'ONESTÀ TORNERÀ DI MODA:

    IN ALTO I CUORI!

  • SVEGLIATI EUROPA!

    SVEGLIATI EUROPA!

    IL MEDITERRANEO NON PUÒ
    PIÙ ESSERE UN CIMITERO!

  • IN PRIMA LINEA PER UN'INFORMAZIONE LIBERA

    IN PRIMA LINEA PER UN'INFORMAZIONE LIBERA

    PER SCELTE RAGIONATE E CONSAPEVOLI

  • CONFRONTO SEMPRE E A QUALUNQUE COSTO...

    CONFRONTO SEMPRE E A QUALUNQUE COSTO...

    ...MAI COMPROMESSI
    A QUALSIASI PREZZO!

aprile, 2016

  • Caso ‪Regeni‬: per l’Egitto nuoce gravemente al turismo. Ecco le mie 10 domande scomode per avere verità e giustizia!

    Regeni

    Verità e Giustizia per Giulio Regeni: non dobbiamo avere paura di chiederle. E io non ho avuto paura, quando a Strasburgo ho incontrato una delegazione di parlamentari egiziani. Di fronte a loro ho sentito l’obbligo di parlare in modo franco, chiaro e diretto, mentre il presidente egiziano Al Sisi, per l’ennesima volta, confondeva le acque. Dopo aver a lungo riflettuto ...

    Continua a leggere »
  • #‎CIAOGIANROBERTO‬

    Ciao Gianroberto

    Fantasia, creatività, trasparenza, onestà, competenza al servizio di cittadini. Era il 22 febbraio 2013. Sono passati solo 3 anni da quella notte a Piazza San Giovanni. Davanti a centinaia di migliaia di cuori e voci palpitanti ci hai regalato queste parole sincere ed emozionate. Ti tremava la voce. Su quel palco c’ero anche io, giovane attivista impegnato per le regionali ...

    Continua a leggere »
  • Riina jr. a Porta a Porta: 3 buoni motivi per indignarsi

    peppino-impastato_ok

    Ci sono almeno 3 buoni motivi per essere arrabbiati per l’intervista di Bruno Vespa al figlio di Totò Riina andata in onda mercoledì sera a Porta a Porta. Il primo è che Vespa non si è comportato da giornalista. Il mestiere dei grandi reporter di ieri e di oggi è certamente quello di intervistare anche dittatori sanguinari o persone colpevoli ...

    Continua a leggere »
  • Accordo UE-Turchia sulle migrazioni: un patto col diavolo?

    Turkish President Recep Tayyip Erdogan waits for the arrival of European Council President Donald Tusk prior to a meeting at the EU Council building in Brussels on Monday, Oct. 5, 2015. Erdogan is on a two-day visit to meet Belgian and EU officials. (Francois Lenoir, Pool photo via AP)

    Con il Consiglio europeo tenutosi a Bruxelles il 17 e il 18 marzo e ampiamente anticipato dall’incontro del 7 marzo, Unione europea e Turchia hanno concluso un accordo sulla gestione dell’emergenza migranti. Al netto di numerosi dettagli, il problema più spinoso si condensa in una sola domanda, in realtà piuttosto semplice: con quale Paese sta venendo a patti l’Europa? È ...

    Continua a leggere »

marzo, 2016

  • Stati del terrore e (T)Errori di Stato: la Pasqua dell’ipocrisia politica?

    Post Pasqua Ipocrisia

    Oggi è un giorno, un lunedì speciale. Il lunedì di Pasquetta. Per i credenti un ulteriore momento di raccoglimento per ricordare il sacrificio di Gesù per la redenzione del mondo. Per tutti, comunque un’opportunità per trascorrere una parentesi di svago e di serenità con propri amici, in famiglia, comunque vicini ai propri cari. Così ho tentato di fare finora. Senza ...

    Continua a leggere »
  • Brexit: chi paga il costo di un accordo a ogni costo?

    Protestors take part in a demonstration calling for a referendum on the European Union (EU) Lisbon Treaty, outside the Houses of Parliament in central London, on February 27, 2008. AFP PHOTO/BEN STANSALL (Photo credit should read BEN STANSALL/AFP/Getty Images)

    L’accordo è stato raggiunto dopo due interi giorni di discussioni durante il Consiglio europeo tenutosi a Bruxelles dal 18 al 20 febbraio. Alla Gran Bretagna sarà garantito uno speciale status pur di evitare la rottura con l’Unione europea. Al popolo britannico un referendum, fissato il 23 giugno, per decidere se rimanere o no nell’Unione. Il quesito a cui i cittadini ...

    Continua a leggere »
  • Grecia-Macedonia: se l’Europa abbandona Atene. E si suicida a Idomeni

    idomeni

    L’ombra del sospetto aleggia da tempo. E i tragici fatti di questi giorni la rendono ancora più grande e sempre più oscura. Le centinaia di migliaia di profughi che, nel loro cammino sulla rotta balcanica, vengono bloccati al confine con la Macedonia. Il modo in cui il flusso di migranti, rifugiati e richiedenti asilo viene smorzato o lasciato avanzare. Come ...

    Continua a leggere »

febbraio, 2016

  • Si chiama Nord Stream, si legge Merkel: con un gasdotto stanno espropriando il futuro energetico del Mediterraneo

    gazociag-nord-stream

    Guida tedesca e asse nordico: è questa l’Europa che vogliamo? Quella che, in attesa dell’ancora lontana (purtroppo) transizione energetica verso le rinnovabili, quando si parla di approvvigionamenti energetici – ganglio vitale per l’economia del nostro continente – china la testa di fronte ai diktat di Angela Merkel e alle imposizioni degli alleati americani, che ci dicono per quale tracciato far ...

    Continua a leggere »
  • La verità nelle email di Hillary: la Libia nel baratro e gli affari di Sarkozy

    Italyphotopress - il presidente francese Nicolas Sarkozy - Foto IPP/imago/IP3press Parigi 10.12.2007 nella foto il presidente francese Nicolas Sarkozy stringe la mano a Muammar al Gheddafi ( leader capo di Stato libico ) - WARNING AVAILABLE ONLY FOR ITALIAN MARKET - Italy Photo Press -

    Impedire che la Libia sprofondi definitivamente nel caos è diventata una corsa contro il tempo. E il tempo scorre veloce, ogni giorno di più. Con un’economia ormai prossima al collasso per via da un lato della scelta della Banca Centrale Libica di sovvenzionare, ormai da anni, le milizie tanto di Tobruk quanto di Tripoli, dall’altro del crollo della produzione di ...

    Continua a leggere »
  • Verità e giustizia per Giulio Regeni: una tragedia che fa riflettere sull’Egitto di oggi

    GIULIO-REGENI-765x510

    Giulio Regeni è morto per suoi ideali. Una morte brutale, orribile – ancora più se si pensa alla giovane età a cui Giulio è stato ucciso: 28 anni. Solo due in meno di me. Una morte apparentemente insensata, se si considera quanto può essere mite e non certo violento un ricercatore di Cambridge, studioso di economia e appassionato di Egitto, ...

    Continua a leggere »