Ultime notizie

maggio, 2018

  • “La volontà popolare non si può fermare”, ecco la mia intervista al Telegraph

    visualcastaldo_telegraph-thumb-660xauto-76627

    Cari amici, di seguito l’intervista che ho rilasciato il 28 maggio al Telegraph. Ecco il link alla versione originale in inglese

 “Un futuro governo italiano proteggerà la Gran Bretagna da qualsiasi tentativo dell’UE di vendicarsi della Brexit dopo che il Movimento 5 Stelle trionferà nelle nuove elezioni innescate dal veto presidenziale sulla scelta del ministro dell’Economia”, un membro di spicco ...

    Continua a leggere »
  • Missione in Libia, un punto di partenza e non di arrivo. Grande l’attenzione del Pe su processo di transizione

    Sono da poco tornato da una delicata missione del Parlamento europeo, cui ho partecipato insieme ad altri colleghi. Una missione che ci ha visto impegnati a Tunisi e, per la prima volta dal 2012, a Tripoli, in Libia, permettendoci di incontrare i parlamentari libici, le autorità del Paese e i rappresentanti dell’Onu. Abbiamo voluto per far comprendere alle nostre controparti ...

    Continua a leggere »
  • Europe day. “I giovani e l’Europa: il futuro da costruire insieme”

    Il 9 maggio scorso, in occasione della Festa dell’Europa, ha avuto luogo, presso l’Aula Giulio Cesare del Campidoglio, il convegno “I giovani e l’Europa: il futuro da costruire insieme”. Alle emittenti radio-televisive presenti ho rilasciato questa intervista dove ribadisco un concetto, per me, essenziale: come il futuro, l’Europa è dei giovani. Bisogna quindi plasmarla in modo che possa davvero rispondere ...

    Continua a leggere »
  • La politica di coesione verso il Quadro finanziario Pluriennale post 2020. Castaldo intervistato da Il Sole 24 Ore

    In questa intervista rilasciata a Il Sole 24 Ore, a margine dell’incontro “La Politica di Coesione verso il Quadro Finanziario Pluriennale post-2020”, promosso dalle istituzioni europee in vista della presentazione della proposta formale della Commissione europea relativa al bilancio dell’UE per il periodo 2021-2027, ho ribadito che per il nostro Paese vi è il rischio concreto di perdere 6 miliardi ...

    Continua a leggere »
  • La battaglia del M5S per i fondi europei in difesa del Sud

      In questa mia intervista, rilasciata a Il Sole 24 Ore, spiego come il nostro Paese corra il rischio di perdere 6 miliardi di Fondi Ue, di cui circa 4 destinati al Sud. Non accetteremo che i nostri territori vengano privati di risorse imprescindibili: le inefficienze di alcune regioni nella gestione non possono giustificare l’abbandono dei loro cittadini da parte ...

    Continua a leggere »

aprile, 2018

  • Bielorussia, diritti umani imprigionati

    Esprimere la propria opinione e difendere i diritti umani anche a costo di pagare un prezzo altissimo: la perdita della propria libertà. È successo a Dzmitry Paliyenka, un ragazzo di 23 anni rinchiuso in carcere e condannato a scontare una pena ingiusta e ingiustificata. Durante la Plenaria di Strasburgo, sono intervenuto per denunciare la delicata situazione che sta vivendo la Bielorussia ed ho ...

    Continua a leggere »
  • Penisola coreana: l’UE assuma il ruolo di mediatore

    Gli ultimi sviluppi nella penisola coreana hanno nuovamente catalizzato l’attenzione delle principali potenze mondiali. Quanto a importanza e rilevanza, credo che la visita di Kim Jong-un a Pechino e il possibile incontro bilaterale Stati Uniti-Corea del Nord si commentino da sé. Ancora una volta la questione della stabilità della penisola dimostra quanto questa regione abbia un valore geopolitico che va ...

    Continua a leggere »
  • Tunisia, le prossime elezioni e il delicato ruolo della nostra missione di osservazione elettorale

    La prossima missione di osservazione elettorale in Tunisia mi vedrà impegnato nel ruolo di osservatore capo. In questo video spiego quali sono le novità legate alle prossime elezioni municipali e il delicato ruolo di questa missione, durante la quale verificheremo il rispetto delle norme nazionali e internazionali in materia elettorale.  

    Continua a leggere »
  • Luci e ombre sul Niger: nel Sahel si gioca il futuro dell’Africa (e dell’Europa)

    africa

    La “porta verso l’inferno”. È stata ribattezzata così Agadez, cittadina tuareg del film “Il tè nel deserto” e secolare snodo dei traffici commerciali trans-sahariani del Niger. Oggi questo piccolo centro è diventato teatro di un altro film, dai risvolti macabri e raccapriccianti. Un film tragico che ha per protagonisti migliaia di migranti disperati, in fuga dall’Africa Occidentale, Centrale e persino ...

    Continua a leggere »
  • Montenegro, dal 13 al 16 aprile sarò capo delegazione di una importante e delicata missione di osservazione elettorale

    Dal 13 al 16 aprile sarò capo della delegazione di parlamentari del PE che si recherà in Montenegro per un’importante missione di osservazione elettorale. Sapete che il Montenegro è un partner importante del Mediterraneo? In questo video spiego perché, illustrando anche le ragioni della missione. 

    Continua a leggere »