mercoledì , 22 novembre 2017

Maldive: quando il paradiso diventa un inferno

Il 5 ottobre, durante la plenaria di Strasburgo, sono intervenuto sull’attuale quadro politico e sociale delle Maldive. Abbiamo già trattato in quest’Aula il deterioramento delle libertà civili, le minacce, le torture che i membri dell’opposizione e i giornalisti, i blogger, i difensori dei diritti umani e normali cittadini stanno subendo nel meraviglioso atollo dell’Oceano Indiano, sogno di milioni di turisti ignari di cosa stia realmente accadendo.

Quando sembrava che la situazione non potesse peggiorare ulteriormente, è arrivata invece la dichiarazione del presidente Abdul Gayoom che ha espresso chiaramente la sua intenzione di riprendere, da fine settembre, le esecuzioni capitali nel paese. Esecuzioni necessarie, a suo dire, per mantenere l’ordine pubblico e i valori delle Maldive. Ripeto l’appello che già facemmo nel dicembre 2015, anche per contrastare la sordità selettiva che l’Unione manifesta sempre più spesso: servono sanzioni mirate verso i responsabili di questa deriva autoritaria e, se non ci saranno progressi, dobbiamo avere il coraggio di mettere sul tavolo anche un divieto totale di viaggio per i nostri turisti. E faccio un secondo appello agli Stati membri: informate i vostri cittadini che al di fuori delle gabbie dorate dei resort vacanze si sta materializzando un inferno. E, infine, un ultimo ammonimento: avete ignorato le nostre richieste di Dicembre 2015 ma, ad oggi, risulta penosamente chiaro come il business as usual non solo non rappresenti una strada percorribile ma venga interpretato dalla controparte come un segno di debolezza, un avallo a continuare indisturbati le proprie politiche repressive verso una società civile che, invece, dovremmo difendere. Perseverare, a questo punto, sarebbe diabolico

Check Also

Whistle-blowers: i cittadini che hanno il coraggio di denunciare le istituzioni dall’interno devono essere tutelati come meritano

Lo scorso 24 ottobre è stata approvata dalla plenaria del Parlamento europeo la risoluzione sulle ...