Italia 5 Stelle: tutti insieme al Circo Massimo per dare un futuro al nostro Paese

È passata appena una settimana dalla 3 giorni al Circo Massimo, ma le sensazioni e le emozioni sono ancora vive. E’ stato bellissimo incontrare di nuovo molti di voi. Voi che mi avete accompagnato nella maratona elettorale, nei banchetti, nelle agorà e che mi avete dato la fiducia per rappresentarvi in Europa.

Italia5stelle è stato semplicemente magnifico, unico, un colpo d’occhio che appena arrivato mi ha lasciato senza parole. Una manifestazione senza barriere, dove tutti potevano parlare e tutti potevano confrontarsi. Lontana anni luce dalla politica di palazzo, è stata la festa della normalità, della politica tra la gente, resa possibile solo grazie a voi e all’encomiabile lavoro dei 600 volontari che giorno e notte, montando e smontando gazebo dopo gazebo, si sono dati da fare per la buona riuscita della manifestazione lasciando, è bene ricordarlo, il Circo Massimo in perfette condizioni. Non solo, poiché è un momento particolarmente difficile per le famiglie italiane e molte si trovano con i loro bambini in fila alle mense caritatevoli, abbiamo deciso di non sprecare il cibo preparato in eccesso durante l’evento ma ci siamo avvalsi della collaborazione della Onlus Equoevento per trasportare tutto ciò che era stato preparato in più per portarlo direttamente sulla tavola di chi ne aveva bisogno.
Quando si parla di Europa e istituzioni europee purtroppo nella maggior parte dei casi le informazioni che arrivano sono spesso generiche e frammentate ma questo evento mi ha dato la possibilità di parlarne in maniera più approfondita, precisa e soprattutto, (spero) comprensibile con tutti voi – attivisti, consiglieri municipali, comunali, provinciali e regionali, deputati e senatori o semplici curiosi – della nostra attività nel Parlamento europeo e condividere quello che abbiamo cominciato a fare, stiamo facendo e che vogliamo portare avanti. Uniti, come e più di prima, lavorando compatti, a tutti i livelli istituzionali, pronti a ripartire ancora più forte.

Come vostri portavoce stiamo cercando di riportare credibilità all’Italia in Europa. Dobbiamo ridarle il peso politico che nel corso degli anni ha perso per colpa di una classe politica assente, sorda e nella maggior parte dei casi connivente con i più fervidi sostenitori del rigore e dell’austerity, gli stessi che nella passata legislatura hanno votato il Sixpack e il fiscal compact e che oggi, a parole, ne contestano l’applicazione.

Siamo ogni giorno negli uffici di Brussels e Strasburgo a ricordare a tutti i problemi dell’Europa, quelli reali, non delle banche o dei poteri forti ma dei cittadini.
La qualità del nostro lavoro e la nostra partecipazione sono stati nel giro di pochi mesi riconosciuti da molti deputati stranieri che già ci chiedono di collaborare insieme per portare avanti progetti comuni e contiamo nel tempo di aumentare consensi. Siamo certi di farlo, con tutto il nostro impegno e il vostro immancabile sostegno.
A riveder le stelle. Anche in Europa!

Check Also

Amministrative 2017, il nostro impegno per ridare le istituzioni ai cittadini

Quello appena trascorso è stato un mese davvero intenso. Un mese in cui non ho ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *