In Memoria di Manuela Nughes

Ho aspettato qualche giorno per scrivere queste righe. Perché volevo prendermi con calma tutto il tempo necessario a riavvolgere il nastro dei ricordi, uno dopo l’altro. A mettere insieme i fotogrammi di questi anni vissuti sempre insieme, tra battaglie, banchetti ed emozioni. Per salutarti con tutta l’attenzione e l’immenso affetto che meriti amica mia, come ho cercato nel piccolo di fare ieri sera a Lerici. Chissà quante volte ci sarai andata anche tu.

E sì che di ricordi ce ne sono davvero tanti, tantissimi da rievocare. Non basterebbero cento pagine. Per questo ne voglio prendere tre.
I preparativi per campagna del 2013, la speranza vibrante in quella meravigliosa piazza di San Giovanni dove il sogno ha cominciato a farsi realtà. I volantinaggi e gli eventi a Roma e ancor di più in provincia, nei paesi abbarbicati intorno al lago di Bracciano, il tuo lago, con Patrizia, Felice e tanti amici.
Quel tramonto alla chiusura della campagna di Anguillara tre anni fa, una calda giornata di sole a riscaldarci, proprio come oggi. Uno degli eventi più belli ed emozionanti.
E l’anno scorso, a Castelnuovo, durante quegli spogli caotici e infiniti, sempre a spronare e incoraggiare tutti i nostri rappresentanti alle prese con la disorganizzazione più inverosimile che si possa immaginare.

Amica mia, eri davvero instancabile: sempre pronta a partecipare, ad aiutare e a sorridere. Eri dolce, gentile e avevi un cuore immenso: nel tuo abbraccio materno tutti trovavamo un rifugio affettuoso nei momenti di difficoltà.

Hai combattuto per tanto tempo con un brutto male: un mostro enorme e crudele che ti ha portata ingiustamente via da noi, un solo giorno dopo il tuo compleanno. Hai lottato con tutta sé stessa, giorno dopo giorno e mese dopo mese. 
E adesso sei insieme alla nostra Lidia Candy e a Gianroberto, a proteggerci e a sostenerci, a vegliare su di noi e su quei principi che non dobbiamo mai tradire.

So già quanto ci mancheranno la tua energia, la tua allegria e la tua tenacia. E quanto mi addolora sentire la loro mancanza: anche io sto vivendo un momento familiare molto difficile, ma nonostante questo avrei voluto trovare più tempo per esserti vicino, in questi mesi così difficili e dolorosi. Non ci sono riuscito abbastanza, non come avrei voluto, e me lo rimprovero, chiedendoti perdono.

Tutto il mio cordoglio va ora ai tuoi familiari: il vuoto che lasci non potrà essere colmato.

Noi però ti facciamo una promessa: il tuo, il nostro sogno continuerà a camminare sulle nostre gambe. Andremo avanti combattendo con la tua stessa forza per rendere onore a te e all’impegno che hai donato al Movimento 5 Stelle, alla tua seconda famiglia.

In ogni evento, in ogni momento, difficile o gioioso, tu sarai sempre lì, in prima linea, sorridente e determinata insieme a noi, con lo sguardo rivolto alle stelle.

Perché sei la nostra Manuela, unica e inimitabile. 
E ti ameremo per sempre ❤

Check Also

Riformare l’architettura dell’Unione Europea per riavvicinarla ai cittadini

I cittadini percepiscono l’Unione europea come distante. Per riavvicinarli, il Movimento 5 Stelle si batte ...