In Europa il M5S si batte per migliorare e riformare la sanità in Italia

Il M5S difende strenuamente il diritto alla salute come diritto fondamentale, proprio come sancito dall’art. 32 della Costituzione, e l’universalità della sanità pubblica. Ma per garantire questo diritto è necessario riformare profondamente il sistema sanitario italiano, mettendo le nostre eccellenze in condizione di attrarre talenti e rafforzando anche le sinergie e la cooperazione a livello europeo.

Possiamo raggiungere questo traguardo solo lavorando insieme.

Questi obiettivi devono essere un tema di quest campagna e sarò lieto di farmene portavoce, a partire dalla necessità, assolutamente prioritaria, di creare un sistema di certificazione europeo.

Ai margini dell’incontro ‘Diventare chirurgo generale oggi- una scelta difficile’, tenutosi a Roma il 21 gennaio, ospitato dal Senatore Prof. Pierpaolo Sileri, Presidente della Commissione Sanità,  e organizzato dal Professor Giuseppe Petrella, ordinario di chirurgia generale dell’Università degli studi di Roma Tor Vergata, mi sono impegnato a offrire il mio sostegno e collaborazione.

Perchè io credo nel nostro paese: un’Italia coesa, che gioca di squadra e fa sistema ha tutte le carte in regola per essere un esempio e non il fanalino di coda in Europa e nel mondo.

Check Also

Da Zagabria un messaggio di speranza: il cambiamento in Europa sta arrivando!

5 anni. 5 anni di duro lavoro dentro al Parlamento Europeo, per guadagnare credibilità, acquisire ...