In difesa della democrazia e del pluralismo nel Parlamento Europeo

Desidero esprimere pubblicamente un sentito ringraziamento a tutti i gruppi minori del Parlamento Europeo che decideranno di sostenere i nostri candidati lunedi’ nelle votazioni per i posti a noi spettanti, e in particolare gli amici del Gruppo dei Verdi-ALE per il comunicato con il quale hanno espresso la loro ferma condanna del patto stretto da PPE, S&D ed ALDE finalizzato a privare il nostro gruppo (e quindi la nostra delegazione M5S) delle cariche a noi virtualmente attribuite in funzione del nostro peso all’interno del Parlamento Europeo secondo il metodo D’Hondt, da sempre universalmente accettato nella prassi al fine di garantire la giusta rappresentanza anche alle opposizioni.

Porteremo avanti con convinzione la candidatura di Eleonora Evi per la Presidenza della Commissione PETI, cosi’ come quella dei nostri altri candidati alle Vicepresidenze di Commissione. Il MoVimento 5 Stelle continuera’ a mostrare un atteggiamento aperto, cooperativo e rispettoso dell’istituzione della quale e’ entrato a far parte. Pretendiamo pero’, allo stesso tempo, il medesimo rispetto da parte dei colleghi degli altri schieramenti: se cio’ non avverra’ questa vergogna senza precedenti pesera’ sulla loro coscienza e macchiera’ la loro reputazione in modo indelebile. Cosa già avvenuta peraltro anche per la mia candidatura a Vicepresidente del Parlamento Europeo qualche giorno fa

La democrazia e’ infatti un duro esercizio che necessita di essere confermato con fatti concreti, ogni giorno, e non solamente a parole. Noi dimostreremo con tanto lavoro nei prossimi anni quanto il MoVimento 5 Stelle ne sia profondamente convinto.

Ad maiora!

Check Also

Da Zagabria un messaggio di speranza: il cambiamento in Europa sta arrivando!

5 anni. 5 anni di duro lavoro dentro al Parlamento Europeo, per guadagnare credibilità, acquisire ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *