mercoledì , 22 novembre 2017

Elezioni amministrative, ora scriviamo insieme una nuova pagina

fmc 1 amm

“La rivoluzione si fa nelle piazze con il popolo, ma il cambiamento si fa dentro la cabina elettorale con la matita in mano. Quella matita, più forte di qualsiasi arma, è più pericolosa di una lupara e più affilata di un coltello”.

Prendo in prestito le parole di Paolo Borsellino per dire grazie a tutti i cittadini e a tutti gli attivisti che hanno creduto nel nostro progetto comune, sostenendoci con entusiasmo e determinazione. Grazie ai nostri candidati portavoce per l’impegno che hanno profuso in questa campagna elettorale, mettendosi in gioco in prima persona.

Grazie per tutte le parole di incoraggiamento e di affetto che mi avete regalato nelle sale e nelle piazze in cui ci siamo incontrati, dal paesino più piccolo ai capoluoghi di provincia. Insieme abbiamo vinto otto ballottaggi su dieci. Insieme siamo passati da 37 sindaci a 45, un aumento di oltre il 20%. Siamo entrati con nuovi consiglieri in Comuni dove prima non eravamo presenti. Questo è un risultato straordinario, figlio di chi, per anni, ha lavorato e lottato mettendoci la faccia, ogni giorno. Ora, inizia una fase grazie alla quale abbiamo la possibilità di chiudere con il passato e di scrivere una nuova pagina di trasparenza, competenza e partecipazione. Sì, perché il nostro obiettivo è rendere le Istituzioni una casa di vetro, una casa fatta da cittadini.

Sappiamo bene che le difficoltà che incontreremo non saranno poche, basti vedere come hanno lavorato le  amministrazioni che ci hanno preceduto: spreco delle risorse, clientelismo e abbandono dei territori sono caratteristiche, purtroppo, presenti nella maggior parte dei nostri comuni. Ereditiamo quindi una realtà certamente non facile ma, con coraggio e determinazione, abbiamo raccolto la sfida e risolleveremo questo Paese. Ci riusciremo perché le nostre battaglie sono le battaglie dei cittadini, il nostro sogno è il loro e, pian piano, sta diventando realtà.

Check Also

Whistle-blowers: i cittadini che hanno il coraggio di denunciare le istituzioni dall’interno devono essere tutelati come meritano

Lo scorso 24 ottobre è stata approvata dalla plenaria del Parlamento europeo la risoluzione sulle ...