Economia e Sviluppo

Interrogazione su EXPO2015 e black bloc

Quanto successo a Milano 10 giorni fa dimostra, se ancora ce ne fosse bisogno, l’ennesima indegna figura del nostro governo, in particolar modo nella figura del Ministro degli Interni Alfano. Uno scenario ampiamente preannunciato ma come sempre sottovalutato. Ho ritenuto pertanto opportuno presentare un’interrogazione parlamentare in merito al Consiglio europeo, ecco il testo: Venerdì 1 maggio u.s., in occasione dell’inaugurazione ...

Continua a leggere »

In marcia da Perugia ad Assisi per il reddito di cittadinanza

Un cammino di stelle: da Cittadino ed attivista insieme ai miei compagni di viaggio per restituire agli italiani una dignità garantita, un reddito di cittadinanza. Al Governo Renzi  basterebbe un po’ di impegno, tagliare qualche spreco e presentarsi in aula per un’alzata di mano. E invece niente, i campioni del malaffare preferiscono narcotizzarci col Jobs Act e nutrire le loro ...

Continua a leggere »

I maggio, festa della disoccupazione

Cosa c’era da aspettarsi da un Governo che, contravvenendo ad ogni elementare principio di logica, per combattere la disoccupazione, vara dei provvedimenti di legge finalizzati a rendere più facili i licenziamenti? Poche ore fa sono usciti i nuovi drammatici dati sull’occupazione. Con l’entrata in vigore a marzo del Jobs Act, voluto fortissimamente da Renzi e che di fatto ha cancellato ...

Continua a leggere »

Juncker, la Svizzera e il “G7 degli evasori”

Sono 7.499 i clienti italiani della HSBC, la grande banca londinese nella cui sede di Ginevra molti nostri abbienti connazionali, desiderosi di spostare i propri capitali lontano dagli occhi del fisco italiano, hanno depositato un totale di 7 miliardi e 452 milioni di euro. Nella classifica mondiale della HSBC l’Italia risulta quinta per numero di clienti e settima per quantità ...

Continua a leggere »

Angela Merkel e la miopia del governo tedesco: chi sta distruggendo il sogno europeo, se non la sua Germania?

Sono sempre stato nemico delle generalizzazioni: non conducono mai a risultati utili ed apprezzabili. Per questo non sono e non sarò mai anti-tedesco, un popolo che merita senz’altro di essere apprezzato per molti dei risultati che ha saputo conseguire in millenni di storia. Per questo, però, non posso che essere ferocemente ostile alle politiche difese da questo Governo tedesco, guidato ...

Continua a leggere »

Congo‬: basta materie prime sporche di sangue

Citando uno scrittore della mia terra, Flaiano, direi che in Repubblica Democratica del Congo la situazione continua ad essere molto grave ma tutt’altro che seria: basti pensare all’escamotage ignobile con cui l’attuale presidente voleva cercare di rinviare le elezioni. Purtroppo in molti paesi, ex colonie dei nostri stati membri, l’esempio di decenni di colonizzazione ha portato la classe dirigente a ...

Continua a leggere »

Al Parlamento Europeo passa un emendamento M5S sulla tracciabilità del petrolio libico

Dopo 6 mesi di lavoro del M5S nell’Europarlamento, il nostro peso specifico inizia a farsi sentire, nonostante i vari tentativi della troika dei grandi gruppi politici (Partito popolare, socialisti e liberali) di escluderci dai lavori parlamentari. Nella scorsa plenaria di gennaio, a Strasburgo, è stato approvato un emendamento presentato da me, come membro della Commissione Affari Esteri, sulla Proposta di ...

Continua a leggere »

In Grecia si muore di austerità: gli effetti della Troika 4 anni dopo

Dati sempre più allarmanti provengono dalla Grecia, lo stato “cavia” della cura Troika in Europa. Grazie a un provvedimento del governo, a chi non ha potuto pagare la tassa sulla casa è stata tolta la fornitura elettrica e ci sono molti cittadini che, non potendosi più permettere di comprare il gasolio, si sono ridotti ad usare stufe a legna, camini ...

Continua a leggere »

La Grecia, l’austerity e i “cavalli di Troika”: un futuro solitario o solidale per i paesi mediterranei?

L’evento “Per un’Europa solidale: quale futuro per la Grecia e i paesi del Mediterraneo?” è stata un’ottima occasione per discutere insieme degli effetti (disastrosi) dell’austerity in Grecia. All’evento, organizzato da me al Centro Congressi Cavour di Roma, hanno partecipato Epaminondas Marias, eurodeputato greco del Gruppo ECR e presidente del movimento Cittadini anti-Memorandum, che ha raccontato i disastrosi effetti delle politiche ...

Continua a leggere »

Italia, il paese più corrotto della UE: i nostri cittadini meritano di più

Applicando la logica del “va tutto bene”, buona parte della classe politica italiana trova sempre il modo per ricordare i primati positivi dell’Italia, usandoli come un tappeto per nascondere la polvere, specie quella del clientelismo su cui fondano la propria azione. Noi li ricordiamo tutti, i nostri primati. Anche quelli che fanno rabbrividire. L’Italia è oggi ufficialmente il più corrotto ...

Continua a leggere »