Contro le mutilazioni genitali femminili tolleranza zero

Oggi, 6 febbraio, è la giornata internazionale della tolleranza zero contro le mutilazioni genitali femminili.
Il Parlamento europeo lotta da anni per porre fine a ogni violenza contro le donne e la pratica delle mutilazioni genitali rappresenta una grave violazione dei diritti umani. Persino in Europa esiste circa mezzo milione di donne che vive con le conseguenze fisiche e psicologiche di questa pratica, spesso eseguita su bambine di età inferiore ai 15 anni.

Le cause delle mutilazioni genitali femminili hanno origine da pratiche tribali e non hanno alcuna motivazione religiosa né igienica.
L’Organizzazione mondiale della sanità stima che ci siano circa 140 milioni di donne e ragazze in tutto il mondo che hanno subito la mutilazione genitale femminile, soprattutto in Africa e Medio Oriente.

Il 10 febbraio, durante la plenaria di Strasburgo, gli eurodeputati discuteranno con la Commissione le azioni da intraprendere per combattere questa pratica.

Check Also

Da Zagabria un messaggio di speranza: il cambiamento in Europa sta arrivando!

5 anni. 5 anni di duro lavoro dentro al Parlamento Europeo, per guadagnare credibilità, acquisire ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *