Ciao Mario, le tue idee sono a prova di proiettile

Ciao Mario,

Io purtroppo non ho avuto l’onore di conoscerti. Me l’ha tolto un uomo piccolo piccolo, che ti ha ingannato vigliaccamente per entrare nel tuo studio e spararti, senza remore né rimorsi. Per quel criminale eri solo una vittima come un’altra, un “lavoro” come un altro, in una società in cui, sempre più spesso, quando non si hanno argomenti per rispondere alla logica e ai principi si usa la violenza per mettere a tacere la forza della ragione con la ragione della forza.

Da anni lottavi nella tua casa adottiva, Formia, per la legalità, per la giustizia, per un’amministrazione trasparente e votata al perseguimento del bene comune. Azioni normali, in un paese normale. Azioni straordinarie nel nostro paese, che di normale non ha purtroppo nulla, nel bene e nel male. Ma troppi ancora, Mario, sanno che la camorra è un cancro che vuole controllare anche la nostra Regione e non reagiscono. Oltre alla corruzione dilagante, oltre a sotterrare rifiuti tossici in quantità, il denaro, la paura e il ricatto dei camorristi hanno sotterrato anche la loro faccia, la nostra dignità. Non la tua, Mario.

Hanno messo a tacere la tua parola. Ma il suo eco rimbomba in tutta la nostra terra. C’è chi lotta e continuerà a lottare nel tuo ricordo. E siamo sempre di più a metterci la faccia. Le tue, le nostre idee continueranno a camminare sulle nostre gambe. Le tue idee sono a prova di proiettile. Anche per te continueremo a gridare #Onestà.

Check Also

Da Zagabria un messaggio di speranza: il cambiamento in Europa sta arrivando!

5 anni. 5 anni di duro lavoro dentro al Parlamento Europeo, per guadagnare credibilità, acquisire ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *