Calcio: coppa d’Europa e violenze a Roma

Dieci agenti feriti e danni per migliaia di euro al decoro urbano. Questo è quanto dei violenti travestiti da tifosi hanno fatto alla mia città, Roma.
No, il tifo per una squadra non ha nulla a che vedere con la violenza isterica di qualche frustrato.

Mi sono già impegnato al Parlamento europeo qualche settimana fa, insieme ad altri eurodeputati dei 28 Stati membri, presentando una dichiarazione scritta contro la violenza nel calcio e in altri eventi sportivi (http://bit.ly/17vzia6).

Ma questo non basta: i fatti gravissimi avvenuti a Roma per mano degli hooligans olandesi meritano la massima attenzione, specie se, come si vede dalle foto, viene deturpato un monumento storico come la Barcaccia e viene insudiciata una città tra le più belle al mondo e compromessa la sua vocazione turistica perché considerata poco sicura.

Tutto ciò non può passare sotto silenzio, per questo verificherò l’esistenza di presupposti per fare un’interrogazione al Parlamento europeo.

Noi non vogliamo la violenza nel calcio, vogliamo dare un calcio alla violenza!

 

Check Also

Da Zagabria un messaggio di speranza: il cambiamento in Europa sta arrivando!

5 anni. 5 anni di duro lavoro dentro al Parlamento Europeo, per guadagnare credibilità, acquisire ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *