Ambiente e Territorio

Il tempo fugge, non qui, non ora – Ocriculum AD 168

“Il tempo fugge, non qui, non ora.” Non poteva esserci frase migliore. Sabato 12 settembre ho trascorso una giornata magnifica all’insegna della storia, dell’archeologia e della gastronomia. Ho viaggiato nel tempo, indietro fino al 168 d.C., ai tempi dell’imperatore Marco Aurelio. Tutto questo, nella splendida cornice del Parco Archeologico di Ocriculum, in Umbria. Da “civis romanus” quale sono ho apprezzato ...

Continua a leggere »

Via dell’Onestà: un percorso a 5 stelle

Oggi, grazie alla segnalazione di un caro amico e attivista del Movimento 5 Stelle di Roma e in particolare del Movimento 5 Stelle Roma IX Municipio, Jesus, ho scoperto una chicca che voglio condividere con voi:

Continua a leggere »

Le Hawaii vietano le buste di plastica. E noi?

Per salvaguardare gli oceani, l’arcipelago delle Hawaii ha approvato una legge per vietare l’uso delle buste di plastica. Il governo incoraggia i negozianti ad utilizzare buste alternative biodegradibili o in materiale riciclato. Anche il Parlamento europeo ha approvato una legge simile nell’aprile 2015, ma c’è ancora tanta strada da fare. Come disse Andy Warhol “Credo che avere la terra e ...

Continua a leggere »

Rainbow Warrior: 30 anni fa l’affondamento della nave di Greenpeace

«Ci sarà un giorno in cui gli uccelli cadranno dal cielo, gli animali che popolano i boschi moriranno, il mare diventerà nero e i fiumi scorreranno avvelenati. Quel giorno, uomini di ogni razza si uniranno come guerrieri dell’arcobaleno per lottare contro la distruzione della Terra». Dai versi di questa leggenda degli indiani Kwatkiutl prese il nome la mitica nave ammiraglia ...

Continua a leggere »

Tallio, il nemico invisibile

Grazie alle segnalazione di alcuni attivisti toscani ho presentato, insieme ai miei colleghi Piernicola Pedicini, Marco Valli, Marco Affronte, Dario Tamburrano, un’interrogazione alla Commissione Europea riguardante l’alto tasso di Tallio ritrovato nelle acque dell’acquedotto di Valdicastello, a Pietrasanta (LU). Ecco il testo: Il tallio è un elemento chimico altamente tossico utilizzato nel passato per topicidi e insetticidi. L’11 settembre scorso ...

Continua a leggere »

Preserviamo le Alpi Apuane

Ho presentato un’interrogazione alla Commissione Europea contro la devastazione delle Alpi Apuane e la distruzione di un ecosistema già compromesso, che va a tutti i costi preservato da abusi ed interessi privati. Ecco il testo: Nel 1997 la Regione Toscana ha costituito il Parco Regionale delle Alpi Apuane, per salvaguardare una risorsa naturale, ambientale, paesaggistica, ricca di biodiversità. Nel 2012 ...

Continua a leggere »

Interrogazione sulla discarica di Colleferro

Ho presentato alla Commissione Europea un’interrogazione sullo smaltimento dei rifiuti nel Comune di Colleferro insieme ai miei colleghi Piernicola Pedicini, Marco Valli, Eleonora Evi e Dario Tamburrano. Questo il testo: Nel 1992 fu aperto il sito di stoccaggio provvisorio per RSU a Colleferro (RM), trasformato nel 1997 in discarica permanente e dichiarato nel 2005 sito di interesse nazionale emergenza ambientale (SIN) ...

Continua a leggere »

Integrazione: perché i campi rom non sono la soluzione

In alcune città italiane, e a Roma in particolare, si trovano numerosi campi Rom che causano forti frizioni sociali con il resto della cittadinanza per problemi sanitari, di integrazione e di sicurezza. L’Italia è stata più volte richiamata dall’Europa per la mancata integrazione dei Rom, nonostante i fondi investiti dalle istituzioni europee, nazionali e locali. L’ultima critica in ordine temporale ...

Continua a leggere »

Calcio: coppa d’Europa e violenze a Roma

Dieci agenti feriti e danni per migliaia di euro al decoro urbano. Questo è quanto dei violenti travestiti da tifosi hanno fatto alla mia città, Roma. No, il tifo per una squadra non ha nulla a che vedere con la violenza isterica di qualche frustrato. Mi sono già impegnato al Parlamento europeo qualche settimana fa, insieme ad altri eurodeputati dei ...

Continua a leggere »

Multa milionaria dalla Corte UE all’Italia: e i cittadini pagano!

Rifiuti, una piaga italiana che viene pesantemente sanzionata dalla Corte Ue, che condanna l’Italia a pagare una multa milionaria per non essersi ancora adeguata alla direttiva rifiuti sulle discariche. Ieri al nostro Paese è stata inflitta una sanzione forfettaria di 40 milioni di euro e una penalità di 42,8 milioni per ogni semestre di ritardo nell’attuazione delle misure necessarie di ...

Continua a leggere »